Il fantasma di Matelda al Castello di Poppi

castello dei conti guidi
Il Castello di Poppi, chiamato anche Castello dei Conti Guidi, è la splendida rocca medievale del piccolo paesino di Poppi, in provincia di Arezzo. Il castello apparteneva alla famiglia Guidi ed è ricordato per la battaglia di Campaldino.
Ma un'altra vicenda è associata a questo luogo, che per molti è considerato misterioso. Si racconta infatti che si aggiri il fantasma di Matelda, detta Telda, una giovane donna che sposò uno dei conti Guidi in un matrimonio combinato. Il conte era molto più anziano di lei e si vocifera che non potesse soddisfare appieno la sua passione, complici l'età e la sua posizione, che lo portava spesso in battaglia.
Matelda, giovane e lussuriosa, soleva aggirarsi nei pressi dell'esterno del castello in cerca di giovani e aitanti amanti, meglio se stranieri o di mestieri itineranti.
La leggenda vuole che Matelda, dopo aver soddisfatto i suoi piaceri sessuali, facesse uscire i ragazzi attraverso un passaggio segreto, il quale conduceva ad un pozzo dotato di lame taglienti. Inutile dire che i poveretti morivano tutti.

fantasma Matelda Poppi

Matelda però pare che fosse insaziabile, e quando a sparire furono i giovani di Poppi, gli abitanti cominciarono a studiare la cosa e a insospettirsi. Così, approfittando dell'assenza del marito, il popolo un giorno insorse e di forza rinchiuse la ragazza nella torre del castello, dove ella morì di fame e di sete. 
La torre, chiamata Torre dei Diavoli, ospita oggi il fantasma di Matelda, famoso per ammaliare i visitatori più giovani e carini che visitano il castello, con la sua ormai leggendaria bellezza.

1 commenti:

Giancarlo ha detto...

buona serata....ciao

Posta un commento

Nota