Mirabilandia - RAVENNA

Una volta lasciata la macchina, già con l'odore di mare e salserine addosso, ci accingiamo a fare la fila..lunghissima..noi abbiamo scelto l'anno scorso un mercoledi di fine agosto, giusto per non capitare nell'affollamento più totale. Abbiamo fatto decisamente bene, poichè c'era sì molta gente, ma non abbiamo fatto neanche troppa coda per le attrazioni.
La fila alla biglietteria era comunque lunga, ci abbiamo messo circa un'ora.
L'ingresso ci accoglie con un grnde ponte levatorio, con grida e schiamazzi, che mi ricordano un'altro parco..infatti la prima attrazione che ci capita sotto gli occhi è il COLUMBIA, insieme al DISCOVERY..certo due nomi non vi diranno nulla..sono le due torri che vi portano su, e poi giù in picchiata! Esattamente come quella di Gardaland. Con la differenza che una scende in picchiata, mentre quella accanto fa dei piccoli sobbalzi, quindi scende, poi si rialza un pò, poi scende un'altro pò..molto più leggerina dell'altra. Oddio, dalle grida non si direbbe, ma nè io nè il mio fidanzato, con la scusa della troppa fila, abbiamo avuto il coraggio di salire ;)
Subito dopo le torri, ci inoltriamo verso il PAKAL, altro non è che montagne russe in miniatura (senza giro della morte), in cui ci si inoltra in un piccolo Far-West, in carrozzone di legno..molto carino, l'ho apprezzato moltissimo, visto che le montagne russe mi fanno un pò paura ;)..la fila è stata lunghissima, abbiamo deciso di non rimandarla visto che eravamo appena arrivati..ma ne è valsa la pena. Verso l'ora di pranzo inizia anche a svuotarsi, quindi consiglio di mettersi in coda in quell'orario.
Subito dopo il KATUN, cioè le montagne russe, le super montagne russe! Ragazzi che spettacolo! Un'emozione! Non c'era neanche troppa fila, quindi il mio moroso si è fatto tre giri a ripetizione..io nel frattempo mi sono guardata il bellissimo negozio che sta proprio vicino all'ingresso, pieno di abiti e cosucce messicane ed etniche, e mi sono anche comprata un bel sombrero tutto colorato!
Un'altra attrazione di rilievo è sicuramente il NIAGARA, esattamente identico a quello di Gardaland: un barcone da una quindicina di posti, dove si scende a grande velocità sul percorso d'acqua..ma la discesa crea un'anda di spruzzi grandissima, tanto che dal ponte dove si ferma la gente a guardare ci hanno pure messo un vetro, perchè la lavata è assicurata (ovviamente noi ci chiedevamo, la prima volta, il perchè di quella protezione, e ci siamo cascati come due scemi!!). E' sicuramente una bella attrazione, anche se i ragazzi non sono molto simpatici, anzi, direi pure sprezzanti. La nostra sbarra era infatti troppo larga (tra l'altro c'era pure un bambino piccolo vicino a me), e io avevo il terrore, vista la mia magrezza, di scappare fuori! Lì accanto c'è un cartello, che dice che in caso di probemi il personale è a disposizione, ma diciamo che se ne sono sbattuti altamente, anche la mamma accanto a noi non era molto contenta. Ma poi è andato tutto ok!
Continuando la nostra gitarella all'insegna dell'acqua, siamo saliti sul RIO BRAVO, esattamente la stessa attrazione di Gardaland, quella con i gommoni d'acqua! Foto d'obbligo e una fila tranquilla.
Proseguendo ci imbattiamo nella FAMILY ADVENTURE, che altro non è che una piccola montagnetta russa con i sedili normali, senza giro della morte (adatta anche ai bambini), molto leggera e simpatica!
Più avanti ci dirigiamo verso l'AUTOSPLASH, l'attrazione dei tronchi, come quella di Gardaland. Beh, simpatica come sempre, poca fila e qualche bel giro di seguito tanto per ridere un pò! Vicino a quest'attrazione ci sono le altre montagne russe, la SIERRA TONANTE, carine! Molto, non fanno il giro della morte, ci si siede sui sedili di legno e sono favolose! Veramente belle! Prima di provarle me ne avevano parlato molte persone, ma davvero non rendono l'idea finchè non si provano!
Da laggiù siamo tornati un pò indietro verso la ruota panoramica. Oddio, io soffro altamente di vertigini, ma il mio fidanzato ci voleva salire a tutti i costi..dicendo che era sicura, che c'era lui, rassicurandomi in tutti i modi..insomma, io che non ne avevo mai provata una..ci sono salita..è stata una tragedia..non so, le porte non si chiudono neanche bene, queste cabine di legno, dove non ci sono neanche poggiamani, ma con un piccolo vetro che ti ci specchi proprio davanti (e ammiri così la tua faccia impaurita!) proprio non mi è andato giù..ero terrorizzata, e quel giro di qualche minuto è durato un'eternità, tra cigolii e altezza..aiuto! Da lì abbiamo potuto ammirare però un bel panorama, anche con Mirabilandia Beach, che l'anno scorso era chiusa, credo per lavori.
Appena scesi ho intravisto una giostra meravigliosa, di quella che quando avevo 18 anni mi piaceva moltissimo, cioè la ruota che gira in tondo e sale e scende, a due posti, e a un certo punto si copre con un telo! Wow, quanti ricordi di baci! Allora cii infiliamo, noi due ormai vecchietti, in mezzo ai ragazzini e saliamo..è stata un'altra tragedia (già dopo la ruota stavo male!!)..il giro è durato circa 15 minuti, non finiva mai, più i ragazzi gridavano ANCORA, più il giostraio la faceva andare, io cominciavo a non avere più la forza per tenermi su, lui mi spingeva col suo peso, ci girava la testa..insomma, altro che baci, siamo scesi tutti e due storiditi!!
Di conseguenza non siamo neanche saliti sulle MONGOLFIERE che si trovano accanto, un'attrazione carinissima (tipo le catenelle), in cui sei però su una piccola mongolfiera bianca e rossa (peccato!).
A questo punto decidiamo di concederci una pausa..ci sdraiamo in una delle tante panchine del parco, con in mano la cartina..e cerchiamo un posto dove mangiare..
cerca cerca, mi sono ricordata di quando, da piccola, di fronte al COLORADO BOAT di Gardaland, ci fosse un baracchino con un vecchietto che vendeva degli hot dog favolosi! Allora mi son detta..proviamo questo! Mi ispirava, avevamo fame..e ci siamo incamminati verso il LEPROTTO EXPRESS, una piccola montagnetta russa per i bambini, con un bel leprotto verde (simile al bruco)..beh, già che siamo là, appena ripresi, ci saliamo (coi bambini piccoli!!)..leprotto? Mamma mia, mi ha dato la nausa peggio delle montagne russe..forse perchè ero già stordita..mi sono anche sentita una scema, visto che era pieno di bambini che ridevano e urlavano di gioia!
Allora scendiamo, la pausa ora la facciamo DAVVERO! Di fronte al leprotto c'è infatti l'HOT ONE, un fantastico baracchino tondo dove fanno FANTASTICI hot dog! Non che apprezzi particolarmente questo tipo di cibi, sia chiaro, ma sono davvero buoni! Un hot dog e coca cola 3 euro, meglio di così! Ci facciamo quindi una grande scorpacciata, alla faccia dello stordimento e del leprotto! Di fronte a noi c'è anche il DRIVE IN, che noi pensavamo essere un'attrazione, in realtà è un ristorante "all'americana", improntato un pò sullo stile anni 80. Molto carino, anche dentro (ma non ci abbiamo mangiato).
Per rilassarci dopo il pranzo, siamo saliti sul MIRABILANDIA EXPRESS, il trenino monorotaia che fa tutto il giro del parco. Beh, che dire, è molto lento, si vede un bel panorama e sembra di stare in un treno super moderno, se non fosse in miniatura. Nel nostro "vagone" c'era anche una famiglia con 4 bambini..che ci hanno raccontato di tutti i parchi da loro visitati con i figli..e i bambini dicevano un pò la loro, ovviamente esaltando Mirabilandia.
Dopo la gita in treno ci siamo cimentati in un'attazione che mio moroso non aveva mai visto: Il BLU RIVER. Non si tratta altro che degli scivoli ad acqua a forma di onda, di quelli comunissimi che si trovano nei parchi acquatici. Si scende con un piccolo canotto e si vola in due! Per salire c'era molta fila, si salgono delle scale sorrette da grate, e poi si arriva in alto, dove ci si siede in questo canotto..bisogna reggersi bene, anche se è un'attrazione adatta ai bambini! Insomma, la foto è stata spettacolare, davvero un bel ricordo.
Subito dopo andiamo verso il cinema 4D. E già ci facciamo le prime domande..4 D, incredibile, in Romagna hanno anche la quarta dimensione! In realtà è un comune spettacolo di quelli da vedere con gli occhialini colorati di carta, con le sedie mobili e gli spruzzi d'acqua che vi arrivano in faccia dalle stesse sedie! Devo dire davvero nulla di che. La fila è stata piuttosto lunga, ma non ne vale la pena. Un'altra attrazione che mi ha delusa parecchi è stata GHOSTVILLE. Decisamente una cavolata! E' simile all'Egitto di Gardaland, ma ambientata nel mondo dei vampiri..oddio, forse per i bambini è anche carina, ma davvero nulla di che. Una cosa poi paurosissima, ma davvero che mi dava noia ;) è il fatto che i corpi che vedete, vestiti da vampiri od orchi o altro..sono REALI! Esatto, il presonale rimane fermo fino a quando la carrozza non si avvicina..e allora si avvicina e ti tocca..mamma mia che impressione! Noi due siamo saliti con due ragazzi adolescenti, forse due fratelli, che all'uscita hanno esclamato: CHE SCHIFEZZA! Beh, ci hanno letteralmente tolto le parole di bocca! Il personale tende a spaventare da dietro le vostre spalle, quindi se siete facilmente impressionabili, salite davanti!!
Il resto delle attrazioni sono piuttosto comuni, tipo le giostre coi cavalli per i bambini piccoli, le tazze che girano, il LONDON BUS che è un grande bus londinese in cui si sale e che si muove, una giostrasimile alla nuvola di Gardaland, le barchette che girano in tondo, e altri giochi comuni. Una cosa che a Gardaland manca sono i tronchi sull'acqua in versione mignon per i bambini piccoli, davvero carini! I bambini sorridevano come matti! Inoltre, proprio a fianco, c'è una giostra simile alle torri, ma con delle barchette che salgono e scendono..noi l'abbiamo fatta ma non è stata un granchè.
Inoltre c'è una bellissima attrazione che si chiama OTTOLAND, sarebbe una specie di enorme navicella spaziale, con un braccio che la porta su su in alto, da non vedere più le persone..sicuramente sarebbe stata una bella vista, ma dopo la ruota..gli ho detto: col cavolo!
Il parco è molto carino e grande, pieno di zone verdi e aree per i bambini. Trovare i bagni non è così complicato, sono segnalati ovunque, inoltre sono ben spaziosi
e molto puliti, con dei grandi specchi. Il parco ha all'interno moltissimi ristoranti e negozi, non solo legati all'ambientazione delle attrazioni, ma sono piuttosto cari. Noi abbiamo preferito il fast food (ce ne sono moltissimi), visto anche il costo del viaggio e il prezzo d'entrata del biglietto (25 euro).
Tutto sommato non è stata una giornata così stancante, ci siamo divertiti, abbiamo conosciuto delle persone simpatiche, ma non abbiamo usufruito del secondo giorno gratuito, perchè a nostro avviso, è stato più che sufficiente farne uno!
I negozi di souvenir sono piuttosto cari, consiglio di fare economia in cartoline! Anche il prezzo delle foto sulle attrazioni è altino (5 euro), noi ne abbiamo comrpate solo due, giusto per ricordo.
Per il resto, avendo frequentato Gardaland praticamente ogni anno della mia vita, posso dire che Mirabilandia mi piace di più. La gente è simpatica, ci siamo fatti diverse chiaccherate anche nelle ore di fila (per Ghostville ad es. 2 ore!), e il tempo è passato piuttosto velocemente.
Una cosa carina è che, essendo vicini al mare (ed in Romagna), moltissima gente era in costume! Certo, io la trovo una cosa simpatica, anche se sentivo borbottare qualcuno infastidito, soprattutto per alcune ragazzine in bella mostra (si sa, in Romagna andare al mare è più moda che altro)..ma nel complesso la trovo una cosa liberatoria e per nulla fastidiosa.
Nel complesso è sata una bella gita, ci siamo fermati a mangiare due patatine in un bar con i tavolini a ridosso di un laghetto, è stato romantico a fine serata, al buio.
Saranno state le 10 di sera all'uscita, e noi dovevamo soltanto tornare a Ravenna città, quindi devo dire che non ci è pesato più di tanto, ma se fossimo stati più lontani avremmo di sicuro preso un albergo. Mia cognata và ogni anno con i bambini, ad esempio, e prenotano un albergo dentro il parco (che gioia!!), così rimangono anche il giorno dopo (e vai!!), per la gioia dei nostri nipotini.
Nel complesso lo consiglio, anche se costa un pò più di Gardaland, lo trovo migliore, con più montagne russe, e molto curato di spazi verdi e giochi per i bambini.
Oppure sarà soltanto che Gardaland mi ha stancata, ci sono stata troppe volte!

1 commenti:

Purples Sand ha detto...

voglio riandarci anch'io!! Per tornare anche solo un giorno bambina e vivere una giornata spensierata! ;)

Posta un commento

Nota