Primavera a Lido di Dante

lido di dante
Arriva arriva la primavera, il sole è caldo e la voglia di andare al mare tantissima. Come sempre mi prendo una giornata e vado a Lido di Dante (no, non è una scusa per mangiare il crescione, o almeno, non solo!).
Sempre desolato ma magnifico, semplice, genuino, sorridente. Il mare. Ma prima però passo per Alfonsine a salutare Vincenzo Monti. Lo sapevate che era di Ravenna? O meglio, di Alfonsine, un piccolo paesino a pochi chilometri dalla città. In via Passetto al numero 1 c'è oggi un grazioso museo che ha conservato intatte tre stanze a lui dedicate, con oggetti e mobili appartenuti alla famiglia. La casa museo di Vincenzo Monti è solamente una delle tante che fanno parte del percorso museale Poeti e Scrittori di Romagna. Gli altri musei sono: la casa natale di Marino Moretti a Cesenatico, la casa di Alfredo Oriani di Casola Valsenio, la casa di Alfredo Panzini a Bellaria, la casa di Giovanni Pascoli a San Mauro in Pascoli, la casa di Aurelio Saffi a Forlì e infine la casa di Renato Serra a Cesena. 



Il percorso è interessantissimo e io ve lo consiglio assolutamente. Se poi siete interessati a qualche approfondimento multimediale, potete ordinare il cd realizzato dal Coordinamento delle Case Museo dei poeti e degli scrittori di Romagna, un vero e proprio percorso letterario su video, in questo link

Alfonsine: monumento a Vincenzo Monti


Lido di Dante, la spiaggia deserta





5 commenti:

Erika ha detto...

Molto interessante questo percorso. Grazie dei consigli.
Ciaoo.
Erika

Costantino ha detto...

Belle le foto del Lido di Dante.Ho visitato San Mauro Pascoli,approfondirò gli altri luoghi da te segnalati,ed in particolare Alfonsine.

Kylie ha detto...

Non conosco quei luoghi, prima o poi...

Un bacione

Tiziana Bergantin ha detto...

Le spiagge deserte sono una vera attrattiva. Buona serata

Giancarlo ha detto...

Crescione...ne mangerei due in questo momento!! buon fine settimana...ciao

Posta un commento

Nota